Blog: http://watchdogs.ilcannocchiale.it

Moratoria sull'8 per mille, subito!!!

Noi chiediamo una moratoria, ma non vogliamo che la legge sia abolita, chiediamo soltanto che sia applicata effettivamente. Eh sì, perché questa legge non lo è mai stata: infatti, l'articolo 49 della legge 222/85 recita così:

Al termine di ogni triennio successivo al 1989, una apposita commissione paritetica, nominata dall’autorità governativa e dalla Conferenza episcopale italiana, procede alla revisione dell’importo deducibile di cui all’articolo 46 e alla valutazione del gettito della quota IRPEF di cui all’articolo 47, al fine di predisporre eventuali modifiche.

L'art. 47 è quello sull'otto per mille, ma la commissione non è mai stata creata. E, dato che l'otto per mille sostituisce la congrua, ma ha dato un gettito ben superiore alla vecchia congrua (ed essendo diminuito il numero dei preti), è chiaro che questa commissione debba riunirsi e stabilire che, probabilmente, i soldi dati alla Chiesa sono troppi. E magari passare al 2 per mille, che reputo -scusate il gioco di parole- congruo. Si libererebbero 750 milioni l'anno, euro più, euro meno, per la ricerca scientifica. Del resto, le ultime esternazioni dei vari Ferrara, Bondi, Formigoni, Bagnasco, Ruini e compagnia cantante ci insegnano che le leggi vanno applicate, giusto?

Pubblicato il 4/1/2008 alle 21.1 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web